Attività

Stampa
  • PRONTO SOCCORSO
  • TRASPORTO INFERMI
  • ASSISTENZA SANITARIA
  • PROTEZIONE CIVILE
  • D.I.U.
  • DIDATTICA

PRONTO SOCCORSO

Il servizio di pronto soccorso è svolto dalla CRI di Acqui Terme e Cassìne attraverso un accordo convenzionale con la Centrale Operativa Emergenza 118 che prevede la fornitura di un'ambulanza H24 e di una autoambulanza in servizio estemporaneo. Ulteriori ambulanze sono messe a disposizione in base alla disponibilità o su richiesta della Centrale Operativa.
Gli interventi di pronto soccorso sono gratuiti per il cittadino poiché i costi sono sostenuti dall’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte – 118.

Come funzione il servizio di pronto soccorso

In caso di emergenza sanitaria, per ottenere l'invio di un'ambulanza bisogna comporre il numero telefonico 118. L'operatore della Centrale Operativa provvederà ad inviare il mezzo idoneo più vicino assegnando un codice di priorità in base alle informazioni ricevute telefonicamente.
I codici di urgenza sono:
VERDE: il paziente non presenta compromissione dei parametri vitali.
GIALLO: servizio urgente, l'ambulanza viaggia con sirena e lampeggianti accesi.
ROSSO: servizio in emergenza, l'ambulanza viaggia con sirena e lampeggianti accesi.
Con lo stesso principio è quindi anche gestito l’afflusso al Pronto Soccorso dell’Ospedale: non passa chi prima arriva ma passa prima il più urgente, in base ai codici colori assegnati!

Quando chiamare il 118

Il 118 va chiamato tutte le volte che si necessita soccorso sanitario o un trasporto in ambulanza al pronto soccorso per motivi di comprovata urgenza (per es. richiesta del medico curante); la Croce Rossa, come le altre Associazioni di Volontaiato Sanitario non può effettuare servizi di emergenza in autonomia, quindi bisogna sempre chiamare la Centrale Operativa 118.

Cosa dire all'operatore

Per iniziare tre regole fondamentali:
1. Mantenere la calma
2. Rispondere a tutte le domande dell'operatore e fare quello che dice
3. Non riagganciare il telefono finche non lo dice l'operatore per essere sicuri di non aver tralasciato qualche informazione che potrebbe essere utile per inviare i soccorsi nel migliore dei modi.
Una volta stabilito il contatto con la Centrale Operativa procedere come segue:
1. Dire all'operatore il numero del telefono da cui si sta chiamando per poter essere ricontattati in caso di necessità (se cade la linea, se il medico deve comunicare qualcosa, se l'ambulanza non trova l'indirizzo o altro ancora);
2. Dire nome e cognome di chi chiama;
3. Dire l'indirizzo preciso a cui si ha bisogno del soccorso specificando, in ordine:
  • Comune
  • Frazione
  • Via
  • Numero civico
  • Scala
  • Piano
  • Interno
  • Nome o numero sul citofono
(Se l'indirizzo è difficile da trovare e ci sono più persone oltre all'infortunato, può essere utile mandare qualcuno in strada al attendere l'ambulanza; non lasciare mai solo chi ha bisogno d'aiuto)
4. Dire cosa è successo e a chi:
  • Quante persone hanno bisogno di soccorso
  • Età
  • Sesso
  • Il malato è sveglio?
  • Il malato apre gli occhi?
  • Il malato risponde?
  • Il malato respira?
  • Se ha dolore dove?
  • Altre malattie gravi di cui soffre il malato (ad esempio malattie al cuore, tumori, etc)
5. Riagganciare solo quando lo dice l'operatore.

TRASPORTO INFERMI

Il servizio di trasporto infermi permette lo spostamento in tutta tranquillità, e con l'assistenza di personale qualificato, di tutti coloro che per patologie od altri impedimenti fisici non possono utilizzare l'automobile o i comuni mezzi pubblici di trasporto.
La Croce Rossa di Acqui Terme e Cassìne dispone di una serie di automezzi adatti alle più svariate esigenze: dalla semplice automobile per l'accompagnamento di anziani a visite ambulatoriali, ad autoveicoli per le percorrenze più lunghe nel massimo comfort, all'ambulanza attrezzata per trasporti ed assistenze e per viaggi lunghi.
È altresì possibile  richiedere  l'assistenza qualificata di  esperto personale medico e/o infermieristico che si occupi del paziente durante il trasporto; tale personale medico/infermieristico di supporto dovrà essere però pagato direttamente al professionista e non rientra quindi nella parcella dell’ambulanza.
Il servizio è a pagamento. Le tariffe variano in funzione del tipo di veicolo richiesto, dalla distanza percorsa e dall’eventuale sosta. Per i viaggi privati di lunga percorrenza può essere concordato un prezzo forfettario comprenente del chilometraggio e delle eventuale spese accessorie (esempio: ristorazione ed eventuale pernottamento dell’equipaggio; ecc)
Per avere maggiori informazioni e per prenotare tempestivamente il trasporto contattare il Servizio Ambulanze della Croce Rossa di Acqui Terme al numero telefonico 0144.322300, oppure la Croce Rossa di Cassìne al numero 0144.714433.

ASSISTENZA SANITARIA

L'assistenza sanitaria viene svolta in occasione di eventi in cui è prevista una frequentazione di pubblico come concerti, gare sportive, manifestazioni in piazza ed altro ancora.
È possibile, da parte di privati cittadini, scuole, aziende e società, richiedere l'attivazione di questo servizio in occasione di eventi particolari con modalità e tempi da concordare con il richiedente, generalmente, è previsto lo stazionamento di una o più ambulanze con personale volontario o con medico e/o infermiere, se richiesti e necessari (il pagamento di questi ultimi è separato dal costo dell’ambulanza).
In caso di eventi per i quali è previsto un forte afflusso di persone, può essere ichiesta anche l’installazione di un Posto Medico Avanzato (P.M.A.) ovvero una tenda per il soccorso avanzato di qualsiasi tipo di patologia, attrezzata con moderne efunzionali attrezzature e allestite secondo le più recenti linee guida in materia di soccorso d’emergenza della Croce Rossa Italiana, presidiata da un medico e personale infermieristico, con anche la possibilità di una sezione dedicata ad astanteria. In oltre, può essere richiesto anche l’installazione temporanea di un ambulatorio mobile (ricavato all’interno di uno shelter – container).
Per maggiori informazioni è possibile contattare l'ufficio Autoparco telefonando ai numeri 0144.322300 (per Acqui Terme e paesi limitrofi) o al 0144.714433 (per Cassine e paesi limitrofi) oppure recandosi presso le nostre Sedi di Via E. Trucco ad Acqui Terme o di Via Alessandria, 59 a Cassìne.

PROTEZIONE CIVILE

La Croce Rossa di Acqui Terme e Cassìne ha al suo interno un importante nucleo di Protezione Civile.
Le specialità sono quelle degli Operatori Polivalenti per il Soccorso in Acqua (O.P.S.A.) e per i Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali (S.M.T.S.); moltissimi, nel corso degli anni, sono stati gli interventi in cui i Volontari Cassine ed Acquesi sono stati coinvolti, sia direttamente qui nelle nostre zone sia in supporto di operazioni a livello nazionale ed internazionale.
Ad esempio, si ricorda il grande campo di Protezione Civile “Cassine ‘92” nel quale furono impiegati decine e decine di automezzi di tutta la Provincia di Alessandria, centinaia di Volontari e con l’ausilio dell’elicottero dell’allora Piemonte Soccorso 116. Diverse furono le simulazioni: dal recupero di pescatori con l’ausilio dei Vigili del Fuoco e Volontari CRI calati dall’alto del ponte sulla Bormida a Cassine, dalla ricostruzione di un grande incidente stradale con molteplici feriti per le strade del centro di Cassine, dal recupero di persone in zone pericolose, alle intossicazioni, ecc.. il tutto raccontato da speaker di alta formazione sanitaria (quali i Monitori) per tenere in costante aggiornamento e per spiegare alla popolazione le tecniche e le metodologie applicate dai primi soccorritori agli infortunati.

DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO (D.I.U.)

Scopi e finalità

La salute è definita nella Costituzione dell' Organizzazione Mondiale della Sanità, come "stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia".
Da sempre la Croce Rossa ha fra i suoi obiettivi quello di PROMUOVERE LA SALUTE attraverso un’opera costante di educazione sanitaria rivolta ai cittadini di tutte le età.
In questo modo ogni persona può avere una maggiore consapevolezza nello scegliere stili di vita che la aiutino a preservare e difendere la propria salute ed il proprio benessere psicofisico e quello dei propri cari.

I Docenti

Il personale che si occupa di trasmettere i principi dell’educazione sanitaria alla popolazione, il “monitore”, appartiene alle diverse componenti di CRI ( IIVV, Pionieri; V.d.S, Sezione Femminile) e si è specializzato, attraverso appositi corsi di formazione teorico pratici.
In particolare ha acquisito una preparazione didattica specifica nei vari settori d’intervento e la consapevolezza della necessità di un continuo aggiornamento .
Compito del monitore è quello di stimolare, sensibilizzare e guidare il pubblico attraverso i vari percorsi, in modo da rendere accessibili a tutti le informazioni più complesse e tecnicamente lontane dalla realtà quotidiana dei singoli attraverso un linguaggio semplice e chiaro.
Per i corsi conformi al DL 388/03 (Legge 626 e s.m.i. quali la Leggi 81/08) vengono impiegati monitori e altro personale qualificato i quali abbiano seguito una specifica formazione didattica.
Per l’espletamento dei corsi, la Croce Rossa offre altresì personale specializzato in tutte le differenti discipline (Istruttori di Protezione Civile; Istruttori di Storia della Croce Rossa e Diritto Internazionale Umanitario; Medici; Infermieri; Monitori di Primo Soccorso; Istruttori 118; Istruttori)

Esperienza

Da anni la Croce Rossa Italiana effettua corsi di Educazione Sanitaria per scuole elementari, medie e superiori,per aziende anche di rilevanza nazionale (Banca d’Italia,ATM,ENI, Bayer, Poste Italiane ecc.), per il personale delle maggiori compagnie aeree,per le Forze dell’Ordine e le Forze Armate, per migliaia di cittadini italiani e stranieri che desiderano informarsi e formarsi su temi riguardanti la salute, la sicurezza e la solidarietà reciproca.
I corsi si svolgono durante tutto l’anno.
  • Corsi per la sicurezza sanitaria aziendale (ex Legge 626 e s.m.i.);
  • Corsi di Manovre di Disostruzione Pediatrica (importantissimi soprattutto per i genitori);
  • Corsi base ed avanzati per diventare Volontario della Croce Rossa Italiana;
  • Corsi avanzati di specializzazione per Volontari C.R.I. (bisogna essere Volontari per accedervi);
  • Altri, anche a richiesta.
Nelle pagine sono descritti i corsi standard che potranno venire modificati in base alle esigenze degli utenti.
La durata ed i costi variano a seconda del pubblico a cui sono indirizzati.
I corsi sono rivolti a:
  • Studenti
  • Personale docente e non docente
  • Lavoratori
  • Associazioni, Parrocchie, Enti Pubblici
  • Forze armate, Forze dell’Ordine, Polizia Municipale
  • Aziende e Federazioni di settore
  • Commercianti ed Imprenditori
  • Pensionati ed interessati
  • Ecc.
Per ulteriori informazioni sui contenuti e le modalità di partecipazione ai corsi, l’Ufficio Didattica è a vostra disposizione. Per comunicazioni telefonare al 0144.322300 o lo 0144.714433 e seguire le istruzioni dell’Operatore.