Giornata Provinciale Campagna Climate in Action - Tortona 11 Marzo 2011

Stampa

La Campagna “Climate in Action” è una delle sfide dei Giovani CRI e di tutta l’Associazione per comprendere come
l’ambiente è influenzato dall’azione dell’uomo e come l’uomo, influenzato dall’ambiente, può migliorare la sua
situazione di benessere.
La sensibilizzazione parte dai volontari CRI, per poi rivolgersi a tutta la popolazione. Quindi iniziamo da noi!!
Il giorno 11 marzo c.a. presso i locali del Comitato Locale di Tortona (AL) si svolgerà la giornata provinciale sulla
Campagna alla quale potranno partecipare tutti i Volontari CRI, appartenenti a qualsiasi componente, della
Regione Piemonte per essere informati e incuriositi sugli obiettivi e sulle strategie della nostra azione.
Tale momento informativo è svolto anche in previsione di un corso per “Operatori Climate in Action” che si
svolgerà a fine aprile, al quale invece potranno iscriversi tutti coloro che sono in possesso di una qualifica
di primo livello e hanno un età inferiore ai 35 anni.
Il programma del pomeriggio Climate in Action sarà il seguente:

  • 14.30 - arrivo e registrazione partecipanti
  • 14.45 - rompighiaccio e presentazione
  • 15.00 - come l’uomo e le sue attività influiscono sull’ambiente?
  • 15.30 - attività statistiche
  • 15.45 - come l’ambiente influisce sul benessere dell’uomo?
  • 16.15 - pausa
  • 16.30 - perché la croce rossa si interessa ai cambiamenti climatici?
  • 17.00 - presentazione della campagna climate in action
  • 17.30 - riflessioni sulla propria realtà locale/territoriale
  • 18.30 - saluti e ringraziamenti

Tutte le adesioni dovranno pervenire entro e non oltre il 9 marzo c.a., compilando il modulo on line che trovate al ‐
seguente link:

https://docs.google.com/spreadsheet/viewformformkey=dFB2VHd1WFFvUFNPUEVXQnVRNDBHUkE6MQ#gid=0
Vi aspettiamo numerosi!!

Sottocategorie

  • Volontari del Soccorso

    La componente del Volontari del Soccorso (VdS) svolge principalmente il trasporto e soccorso infermi con ambulanza. I volontari, inoltre, effettuano a favore dei cittadini numerose attività socio-assistenziali, per esempio: primo soccorso, attività socio-assistenziali con specializzazione delle squadre di soccorso per l'emergenza psicologica, educazione sanitaria, protezione civile, ricerca con unità cinofile, soccorsi con mezzi e tecniche speciali, emergenza nazionale ed internazionale legata a calamità ed a situazioni di conflitto armato nei vari paesi interessati e diffusione del Diritto Internazionale Umanitario.

    I VdS sono presenti ai grandi eventi e manifestazioni pubbliche garantendo una continua assistenza sanitaria.

  • Pionieri
    I Pionieri rappresentano la componente anagraficamente più giovane dell'Associazione. Prestano il loro contributo volontario in particolare nelle aree della salute, della pace, del servizio alla comunità e della cooperazione internazionale. La loro attività è rivolta in modo particolare ai giovani, tuttavia va sottolineato anche il prezioso lavoro svolto nelle corsie degli ospedali, nelle case di riposo, nei reparti pediatrici e presso le abitazioni di quanti necessitano di un'assistenza domiciliare. Prestano, anche la loro opera nelle scuole lavorando su temi quali l'educazione sanitaria, la pace, l'ecologia e la prevenzione. In molte città è attivo anche un servizio di assistenza domiciliare in motorino per le necessità di anziani e malati soli.
  • Infermiere Volontarie
    Ausiliarie delle Forze Armate, le Infermiere Volontarie oltre a portare aiuto e conforto in caso di guerra, di emergenze sia nazionali che internazionali, sono da sempre impiegate anche in missioni umanitarie in Italia e all'estero. Le "Crocerossine" conseguono un diploma dopo un corso teorico-pratico della durata di due anni e prestano la loro opera negli ospedali militari, in quelli civili, nelle postazioni di pronto soccorso, negli ambulatori, nei centri di assistenza e in qualsiasi posto sia necessario la loro presenza.
  • Corpo Militare

    Ausiliario delle Forze Armate, il Corpo Militare viene attivato nelle situazioni di emergenza nazionale ed internazionale. E' composto da personale arruolato su base volontaria, altamente specializzato con diverse funzioni: medici, infermieri, farmacisti, commissari, contabili, autisti, barellieri. La componente militare ha la possibilità di richiamare in servizio personale in congedo in grado di gestire ospedali da campo, treni e navi ospedale. Attualmente il Corpo Militare è organizzato territorialmente in Uffici Arruolamento e Addestramento, istituiti presso ogni Comitato Regionale.

  • Donatori di Sangue

    La CRI ha iniziato ad occuparsi della donazione del sangue nell'immediato dopo guerra per dare il proprio contributo alla soluzione del grave problema della carenza di sangue nel nostro paese, mediante la creazione di gruppi donatori organizzati. La Componente è nata nel 1997 e da allora i soci attivi con la loro azione in tutti i luoghi di aggregazione e con interventi rivolti ai singoli cittadini,  contribuisce all'evoluzione del sistema trasfusionale italiano, in stretto contatto con le Istituzioni

  • Comitato Femminile
    Composto da sole donne di ogni età, il Comitato Nazionale Femminile (CNF) assolve il compito di assistenza socio-sanitaria attraverso l'ascolto, l'accoglienza, l'integrazione sociale e culturale, il sostegno economico e la realizzazione di progetti in particolare a favore delle fasce sociali deboli: immigrati, nomadi, detenuti, tossicodipendenti, anziani, minori e donne in difficoltà. Compito del CNF è anche la divulgazione dell'immagine e dei principi di Croce Rossa.
    Numerose volontarie partecipano alle campagne perla salvaguardia dei diritti umani e della vita. Il CNF si occupa, anche della raccolta e della distribuzione di generi di sostentamento. Il CNF è sempre presente negli interventi della C.R.I. nel caso di emergenze nazionali e internazionali accanto agli organi di Protezione Civile non solo con l'assistenza diretta ma anche attraverso la raccolta di generi di prima necessità.